ALTRI SPORT | sabato 29 aprile 2017 23:25

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

ALTRI SPORT | mercoledì 12 aprile 2017, 11:40

Nuoto, anche il Levante protagonista agli Assoluti di Riccione

Il sestrese della Genova Nuoto Alberto Razzetti si è qualificato, su tre distanze, per gli Europei Juniores di inizio estate in Israele; della staffetta genovese ha fatto parte anche il levantino Davide Marchese, mentre la Rapallo Nuoto ha schierato Corrado Godani

Alberto Razzetti, diciottenne di Sestri Levante, in forza alla Genova Nuoto My Sport

Tra il gotha del nuoto italiano, in occasione degli Assoluti in vasca lunga da poco conclusi a Riccione, pure il Levante si è saputo ritagliare uno spazio significativo.

Missione compiuta per il sestrese Alberto Razzetti, diciottenne della Genova Nuoto My Sport, che ha stabilito i tempi necessari per la qualificazione agli Europei Juniores, in programma in Israele a inizio estate.

Nella rassegna continentale l’atleta allenato da Davide Ambrosi potrà gareggiare nei 50 e 100 farfalla e nei 200 misti. A Riccione, per la prima volta in carriera, Alberto è infatti riuscito ad approdare in finale A, nei 100 e 50 farfalla.

Nei 50 ha sfiorato il podio, piazzandosi quarto e stabilendo il nuovo record regionale assoluto prima in batteria (24’’03) e poi in finale (23’’90); nei 100 si è classificato sesto, portando il nuovo primato regionale assoluto prima a 53’’78 (in batteria) e poi a 53’’45 (in finale). Nei 200 misti ha invece partecipato alla finale B, chiusa al secondo posto in 2’02’’43, che gli vale il nuovo primato personale.

Razzetti ha anche formato, insieme ad un altro levantino, il ventunenne Davide Marchese, e a Luca Covizzi e Luca Costigliolo, la staffetta 4x100 stile libero della Genova Nuoto, che si è avvicinata al record ligure.

A Riccione di scena pure la Rapallo Nuoto di Angelo Angiollieri, che ha schierato sui blocchi di partenza il ventunenne Corrado Godani, impegnato nei 200 farfalla, in cui ha sfiorato la qualificazione alla finale A, piazzandosi poi quarto in finale B. Ha invece dovuto rinunciare per impegni scolastici Alessandro Jad Patelli, iscritto nei 400 misti.

Fonte: Il Secolo XIX - edizione Levante - del 12 aprile 2017

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore