ALTRI SPORT | venerdì 20 ottobre 2017 12:49

ALTRI SPORT | mercoledì 19 aprile 2017, 07:20

Ciclismo, il magic moment di Luca Raggio

Il giovane cresciuto nel Gs Levante, originario di Coreglia Ligure, in forza tra gli Under 23, insieme al chiavarese Marco Murgano, alla Viris Maserati, ha festeggiato a Biella il suo primo successo tra i Dilettanti e ora sta partecipando, con la Nazionale, al Tour of the Alps con i professionisti

Luca Raggio, a destra, con Andrea Levaggi, suo team manager ai tempi del Gs Levante, alla partenza del Tour of the Alps, l'ex Giro del Trentino

Sono giornate da incorniciare e ricordare quelle che sta vivendo il ventiduenne fontanino Luca Raggio, ciclista che gareggia tra gli Under 23 con i colori della Viris Maserati di Vigevano.

L’atleta originario di Coreglia Ligure ha dapprima festeggiato, tra i Dilettanti, una vittoria a lungo inseguita e spesso sfiorata. Ha infatti coronato il sogno di aggiudicarsi una gara nella categoria che rappresenta l’anticamera del professionismo, imponendosi sulle strade piemontesi che hanno ospitato il Giro della Provincia di Biella.

<Era già da un paio di settimane che mi sentivo in forma - commenta - mi mancava però sempre lo spunto per centrare il risultato pieno e a Biella sono finalmente riuscito nel mio intento>.

Da qui a fine stagione Luca si giocherà tutte le chance possibili per compiere il grande salto tra i professionisti e una ghiotta opportunità in tal senso gli viene offerta proprio in questi giorni anche da Davide Cassani, ct della Nazionale, che lo ha chiamato per prendere parte, insieme ad altri giovani promettenti e anche a Danilo Celano, recente vincitore a Chiavari del Giro dell’Appennino, al Tour of the Alps, l’ex Giro del Trentino.

Raggio ha iniziato a correre a livello giovanile indossando la casacca del Gs Levante del team manager Andrea Levaggi, squadra che ha svezzato anche il chiavarese Marco Murgano che, alla sua prima stagione tra gli Under 23, ha ora raggiunto lo stesso Luca Raggio alla Viris Maserati, dove si sta progressivamente ambientando, al punto da aver già conquistato un bel secondo posto.

Fonte: Il Secolo XIX - edizione Levante - del 19 aprile 2017

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore