ALTRI SPORT | giovedì 24 agosto 2017 08:37

ALTRI SPORT | lunedì 24 luglio 2017, 18:53

Sea2sky 2017, per la prima tappa a Zoagli più di 100 atleti al via

I nomi di tutti i vincitori nelle diverse categorie. Prossimo appuntamento domenica 6 agosto a San Michele di Pagana per la gara in notturna

Stefano Privino percorre gli ultimi metri che lo separano dal traguardo (foto Peirano)

Emozionante, stimolante, bellissima: sono questi gli aggettivi che si condensano nella prima esperienza della Sea2sky 2017. La gara riparte da dove era finita lo scorso anno, ovvero a Zoagli, un borgo che sempre di più si contraddistingue per le sue velleità di location per importanti eventi sportivi.

Fin da subito si respira il clima del grande evento: un sistema di iscrizioni all’avanguardia, l’attenzione ai particolari, una cura del percorso segnalato in maniera maniacale e non ultima la presenza di un ospite importante come il campione di nuoto di fondo Edoardo Stochino, testimonial della manifestazione.

Gli atleti sono concentrati, la partenza è fissata alla 10.30, tutti sono motivati, vi è anche però una componente particolare, quella di cui vanno tanto fieri gli organizzatori: la gioia e l’amicizia che pervade la piazza fa da collante sportiva e umana, i complimenti sono quindi tutti per i 110 atleti presenti al via che si trovano ad affrontare insieme una sfida davvero stimolante con 1.000 metri di nuoto in mare e 5.000 metri di corsa fuoristrada con pendenze davvero considerevoli.

La classifica finale vede per la categoria Staffetta Elite al terzo posto la coppia formata da Valerio Mantovani e Alfredo Carlavaro, al secondo posto una coppia mista: Anna Dal Re e Gabriele Pace. Conquistano la prima posizione con un tempo combinato sbalorditivo di 46’43” Marco Lopedote e Stefano Privino, acclamati da tutta la piazza.

Nella Elite femminile al terzo posto si piazza Camilla Amerio, staccata di pochi secondi da Cristina Mura che sale sul secondo gradino del podio. Vince, ancora una volta a Zoagli come lo scorso anno, la sempre sorridente Federica Verdoya in 1 ora 3’8”.

Nella Elite maschile sul terzo gradino del podio si piazza il rapallese Riccardo Langorio. In seconda posizione ecco Simone Capanna e, con il tempo di 53’02”, si porta a casa la vittoria finale Paolo Concer.

Oltre al premio Fairplay per Rodrigues da Silva Junior, e quello alla coppia Raffaella Scotto-Ilaria Pasa, è stato consegnato il riconoscimento al gruppo Sturla Life Saving come team più numeroso.

Il premio più emozionante e il tifo del pubblico più intenso, con un boato ad accoglierlo all’arrivo, è stato per il piccolo (ma grande) Samuele Turchino, classe 2007, che ha gareggiato caparbiamente a fianco dei grandi, non essendoci una categoria dedicata ai più piccoli.

La Sea2sky vuole essere una gara diversa e eccitante: lo dimostra anche il fatto di aver scelto per la prossima tappa un elemento caratterizzante del tutto particolare: la seconda gara della Sea2sky 2017 si correrà al buio con partenza fissata alle 21.30 di domenica 6 agosto a San Michele di Pagana.

Le iscrizioni sono ancora aperte sul sito www.sea2sky.it e a breve verranno anche attivate le iscrizioni per le due gare “Kids” dedicate ai più piccoli (9-15 anni) nel pomeriggio del 6 agosto, sempre a San Michele di Pagana.

Cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore