ALTRI SPORT | venerdì 24 novembre 2017 21:23

ALTRI SPORT | sabato 19 agosto 2017, 14:33

Ecco il nuovo staff della Chiavari Nuoto

Ufficializzato, nei vari settori, l’organico tecnico e dirigenziale del sodalizio verdeblù

Lo staff della Chiavari Nuoto

Grosse novità all’interno della Chiavari Nuoto. La società del presidente Danilo Ghio e del vicepresidente Stefano Botto prosegue la sua politica di rafforzamento, ringiovanimento e consolidamento dei quattro settori principali da cui è costituita. A sovrintendere gli stessi è Claudio Zadra, confermato, già vicepresidente del comitato ligure della Fin.

Cominciando dal nuoto, la responsabile è ancora Valentina Villani, la quale ha inteso confermare gli allenatori Simone Solinas, alla guida della categoria “Esordienti A”, sopratutto in virtù de risultati ottenuti con la partecipazione degli atleti Aurora Aliu e Mateo Ghiselli ai campionati nazionali e di Gabriele Durli, Sara Sturla e Carlo Mangiante al campionato italiano “Esordienti A”.

A Solinas si aggiungono Giovanni Ragazzoni (categoria “Esordienti B”), Francesca Villani (categoria “Esordienti C”), confermati entrambi, cui si aggiunge il nuovo arrivo nel settore di Pier Paolo De Salsi che, proveniente dalla pallanuoto, si occuperà dei giovanissimi.

La classica ciliegina sulla torta, e diretta conseguenza dei buoni risultati di questo settore, è costituita dalla fresca nomina della Chiavari Nuoto come Scuola Federale.

Nel settore pallanuoto, sotto la responsabilità settoriale di Massimiliano Raffo, sono confermatissime le presenze tecniche di Andrea Mangiante, coordinatore di tutto il movimento, Robert Dinu e Pier Paolo De Salsi come primo, secondo e terzo allenatore della prima squadra.

Con un ottimo curriculum personale arriva Gigi Burlando, un vero esperto della pallanuoto giovanile, già allenatore della Crocera Stadium.

A corollario di questa disciplina si stagliano i nuovi acquisti di Leonardo Cavo, Alessio Cambiaso, Edoardo Caliogna, Matteo Pineider e la conferma di Pietro Prian, tutti atleti di lusso per la categoria che i verdeblù andranno ad affrontare, ovvero la serie B.

Nel settore fitness arriva Nicoletta Meschi. Gestiva a Sestri Levante tutta l’attività settoriale in oggetto e ritorna a Chiavari dove aveva già presenziato in passato con altre vesti.

È coordinatrice di tutta l’attività complessa e faticosa, nelle sue varie sfaccettature, gym, pilates, training e quant’altro.

Ma è nell’attività del syncro che la Chiavari Nuoto si esalta. Per rinforzare il già pingue movimento, la società di Ghio ha ingaggiato nientemeno che una reduce da due Olimpiadi, Pechino e Rio de Janeiro.

Le ultime sfaccettature sono in opera di finitura, ma la situazione è già del tutto delineata. L’esperienza olimpica che sovrintenderà tutto il movimento non può che suscitare interesse negli aspiranti agli allori di questo sport e creare nuovo entusiasmo intorno ad un movimento già molto attivo.

Conclude in proposito il dirigente Claudio Zadra: <Il nostro intendimento preciso è quello di far crescere questo movimento e portarlo nel tempo massimo di 4-5 anni ai più lati livelli della Liguria e non solo…>.

Insomma, Ghio e Botto hanno rastrellato il mercato, portando nella città chiavarese tutto il meglio che il panorama sportivo offre. Si tratta di una dimostrazione di estrema volontà di confermarsi ad alti livelli e di grande ambizione e di una conferma dell’ulteriore sviluppo dell’antico sodalizio.

Il tutto, cominciato da tempo, non scalfito dalla malaugurata retrocessione della squadra di pallanuoto e a chiara smentita di chi poteva supporre un rilassamento psicologico del gruppo.

Guido Martinelli- Ufficio stampa Chiavari Nuoto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore