ALTRI SPORT | giovedì 02 aprile 2020 05:02

ALTRI SPORT | 29 agosto 2014, 10:36

L'Italia si conferma campione del mondo a squadre di paracislimo, medaglia d'oro per Vittorio Podestà

La rassegna iridata di Greenville, negli Stati Uniti, si è aperta con il successo azzurro nel team relay. L'olimpionico chiavarese, insieme ad Alex Zanardi e Luca Mazzone, ha concesso il bis dopo il trionfo canadese di un anno fa

Nella foto, tratta dal profilo facebook di Vittorio Podestà, il chiavarese e gli altri azzurri, sul podio, con la maglia iridata e la dedica al compianto ct dell'ItalCiclismo Alfredo Martini

Nella foto, tratta dal profilo facebook di Vittorio Podestà, il chiavarese e gli altri azzurri, sul podio, con la maglia iridata e la dedica al compianto ct dell'ItalCiclismo Alfredo Martini

E una! Prima gara - andata in archivio da poche ore, quando in Italia era la notte tra giovedì e venerdì - e prima medaglia al collo di Vittorio Podestà, il quarantuenne olimpionico chiavarese impegnato sino a lunedì prossimo nei campionati del mondo di paraciclismo, in corso di svolgimento a Greenville, città statunitense del Sud Carolina.

La prima medaglia conquistata da Podestà è subito quella del metallo più pregiato, l’oro, e Vittorio, tesserato per la categoria H3, se l’è aggiudicata nella prova a squadre, il cosiddetto team releay, in cui ha indossato la casacca della Nazionale italiana insieme ad Alex Zanardi (H5), il popolarissimo ex campione di Formula Uno, e a Luca Mazzone (H2).

Il terzetto azzurro si è così confermato campione del mondo, concedendo il bis dopo il trionfo iridato di un anno fa, quando sempre Podestà, Zanardi e Mazzone trionfarono sulle strade canadesi di Baie Comeau.

L’Italia ha chiuso la prova del team relay con il tempo di 34’12’’08, precedendo i padroni di casa degli Stati Uniti, secondi con un ritardo di ben 40’’, e la Svizzera, terza con un distacco di quasi 2’, oltre ad altre otto Nazionali.

<Siamo campioni del mondo a squadre per la seconda volta di seguito - ha commentato a fine gara, dal gradino più alto del podio, attraverso il proprio profilo facebook, il chiavarese Vittorio Podestà - mi spiace peccare di immodestia ma questa medaglia ce la siamo meritata tutta, anche questa volta>.

Sempre sul podio, da parte di Podestà, Zanardi e Mazzone, un bellissimo pensiero rivolto ad Alfredo Martini, lo storico ct della Nazionale italiana di ciclismo, recentemente scomparso; i tre azzurri hanno infatti esibito un cartello che recitava: “Alfredo anche in cielo sei nei nostri cuori”.

L’avventura di Vittorio Podestà e degli altri azzurri, ai Mondiali di Paraciclismo di Greenville, è soltanto all’inizio, dato che nei prossimi giorni, sino a lunedì, sono in programma altre gare, quelle individuali.

In particolare Podestà sarà chiamato, nel pomeriggio di sabato (orario locale), quando in Italia sarà già la notte tra sabato e domenica, a difendere l’oro iridato, conquistato un anno fa in Canada, nella cronometro individuale. La gara contro il tempo è prevista lungo un circuito di 8,3 km, da ripetere due volte per un totale di 16,6 km.

Infine lunedì pomeriggio, quando in Italia sarà già la notte tra lunedì 1 e martedì 2 settembre, la chiusura con la prova individuale in linea, in occasione della quale Vittorio proverà a migliore il terzo posto che dodici mesi orsono gli valse, in Canada, la medaglia di bronzo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore