ATTUALITA' | giovedì 16 agosto 2018 01:15

ATTUALITA' | domenica 03 giugno 2018, 03:23

Come prepararsi al lavoro in estate

Per chi ha intenzione di preparare al meglio il proprio staff e la cucina per la stagione estiva, è bene inserire attrezzature utili e che permettono di facilitare le operazioni di tutto il giorno.

Cucinare in estate all’interno della cucina, non sempre è un’operazione che permette al personale presente al suo interno di lavorare nelle migliori condizioni. Le alte temperature presenti al suo interno, sono in grado di far soffrire anche cuochi dalla comprovata esperienza. Oltre a tutto questo, il cibo non è detto che si mantenga nel migliore dei modi con le temperature estive.

Proprio per evitare questo problema, è opportuno avere all’interno delle cucine un tavolo refrigerato. La sua funzione, è quella di mantenere il cibo e le pietanze al suo interno alla temperatura migliore per la loro conservazione. In questo modo, anche se la temperatura in cucina si alza con il sopraggiungere della stagione estiva, non ci saranno problemi di nessuna sorte per gli alimenti.

Idratazione e corretta alimentazione

Quando si lavora in un ambiente di lavoro molto caldo come le cucine, è bene idratarsi nel migliore dei modi e seguire un’alimentazione più leggera del normale. Mangiare piatti pesanti o ricchi di grassi, può essere una pessima idea se si vuole lavorare nelle migliori condizioni.
Oltre alla propria alimentazione, è bene ricordarsi che in estate è bene bere almeno 1.5 litri di acqua ogni giorno. Questo, perché il corpo umano è prevalentemente formato di acqua. La riduzione della percentuale di acqua al suo interno, con il passare del tempo può portare alla comparsa di cefalee, cancro al colon e ridotta capacità di apprendere e comprendere le conservazioni con le altre persone.

In un ambiente come la cucina, dove lavorare in squadra è importante per riuscire a creare piatti di ottima qualità e che siano gustosi, la mancanza di comunicazione e le difficoltà di apprendimento possono portare a dei risultati mediocri nel lavoro di tutti i giorni.

Sistemi di rinfrescamento

Oltre a permettere al personale di consumare acqua in piena libertà, è bene anche offrire un modo per ridurre la temperatura all’interno delle aree di lavoro. Oltre alle normali cappe aspiranti, utili per raccogliere i fumi che si sprigionano durante le cotture, può essere una buona idea riuscire a installare un apparecchio per ridurre la temperatura presente all’interno della cucina.

Se non si ha la possibilità ci creare un ricircolo di aria fresca o di ridurre la temperatura in modo naturale, installare un ventilatore o un sistema di aria condizionata può portare dei benefici nella temperatura presente in cucina.

Chi lavora in una cucina e il cibo presente al suo interno, non è sempre detto che con temperature molto alte possano dare il massino risultato. Il personale di cucina, con alte temperature non potrebbe sicuramente essere in grado di dare il meglio di se sia nelle fasi di preparazione del cibo che in quelle del servizio. Per contro parte, alcuni alimenti non sempre riescono a sprigionare il loro massimo sapore e gusto se non sono conservati alla giusta temperatura.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore