martedì 29 settembre 2020 06:26
Visualizza la versione standard ›

INTERVISTE | 25 marzo 2014, 14:33

Santa Margherita, premio in memoria di Mario Mai

Mario Mai

Mario Mai

Sabato 29 marzo 2014 alle 19.00 a Villa Durazzo Santa Margherita Ligure si svolgerà la cerimonia della prima edizione del Premio “I Giovani e la Ricerca Memorial Mario Mai”.

 

Il modo migliore per ricordare un uomo scomparso ancora giovane in seguito a un tragico incidente stradale, avvenuto l’11 settembre dello scorso anno in via Donato Somma a Genova, è certamente collegare il suo nome a una iniziativa che abbia come valori portanti la solidarietà e la ricerca scientifica. E’ quello che ha deciso  Giancarlo Mai, protagonista della vita pubblica e culturale di Santa Margherita Ligure, nonché da molti anni animatore e “patron” del Premio Polis.

 

Appunto per ricordare Mario, Giancarlo la moglie Gianna e la sorella Stefania sostenuti da un folto gruppo di amici e di istituzioni,  hanno dato vita  al premio “I giovani e la ricerca: memorial Mario Mai” che sarà consegnato al professor Pasquale Striano che da anni opera all’Istituto “Giannina Gaslini”e che negli anni recenti ha ricevuto molte attestazioni che sottolineano l’originalità e la profondità della sua ricerca nel campo della pediatria. 

 

Il premio consiste in una artistica conchiglia che rece al centro del nicchio una grossa perla, simbolo emblematico della bella cittadina del Tigullio (in latino, infatti, “margarita” vuol dire perla).

 

La cerimonia di premiazione  inizierà alle 19, a Villa Durazzo, con un aperitivo cui seguirà una cena alla quale prenderanno parte più di duecento “grandi amici” di Giancarlo Mai che hanno voluto fargli sentire il calore della loro solidarietà e del loro affetto e che sono già impegnati per dar vita  ad altre edizioni del premio negli anni a venire per valorizzare l’impegno e il merito di giovani studiosi e ricercatori di tutti i settori scientifici.

 

Presenti, tra gli altri, il sindaco Roberto De Marchi, i parlamentari Vito Vattuone e Gabriella Mondello, l’assessore regionale alle politiche abitative Giovanni Boitano, numerosi consiglieri regionali quali: Roberto Bagnasco, Armando Ezio Capurro, Gino Garibaldi e Raffaella Della Bianca, sindaci, amministratori locali e tante persone che hanno conosciuto il compianto Mario Mai.

Indietro

Ti potrebbero interessare anche:

Visualizza la versione standard ›