CALCIO | martedì 20 novembre 2018 09:52

CALCIO | venerdì 08 dicembre 2017, 21:06

Calcio, trasferta ad Ascoli per la Virtus Entella

L'Ascoli di Fiorin scenderà in campo con il consueto 3-5-1-1 dalle spiccate caratteristiche difensive.

Calcio, trasferta ad Ascoli per la Virtus Entella

Sarà una Virtus Entella galvanizzata quella che affronterà sabato 9 dicembre (fischio d'inizio alle 15.00) l'Ascoli al Cino e Lillo del Duca. I liguri scenderanno in campo nel match valido per la diciottesima giornata del campionato di Serie B 2017/2018 decisi a proseguire la striscia vincente di cinque risultati utili consecutivi. Obiettivo dell'Ascoli, ultimo in classifica, quello di rimanere agganciato al treno playout.

La Virtus Entella arriva ad Ascoli sulle ali dell'entusiasmo per aver battuto 3 a 1 in casa il Bari capolista. Una prestazione di altissimo livello, quella degli uomini di Aglietti, abili a passare in vantaggio con bomber La Mantia al diciottesimo del primo tempo e a raddoppiare con Troiano su rigore al minuto 37. Nel secondo tempo la squadra di Grosso ha tentato di rientrare in partita grazie alla rete del solito Galano al 65'. Ci ha pensato però De Luca a fissare definitivamente il punteggio sul 3 a 1. Un risultato che accorcia ulteriormente la classifica: il Bari rimane al primo posto ma a pari punti con Parma e Palermo. La Virtus tiene aperta la striscia positiva di 4 pareggi e una vittoria, raggiunge Spezia e Avellino e si porta a sole 6 lunghezze dalla zona playoff.

Dopo quattro sconfitte consecutive e dopo essere caduto all'ultimo posto in classifica, l'Ascoli è tornato a far punti con la Cremonese. Uno 0 a 0 interno positivo per gli uomini di Fiorin che nonostante le tante assenze, fra cui quelle importanti di Favilli e Rosseti, hanno interrotto una striscia negativa di quattro sconfitte. La Cremonese è stata più pericolosa ed è arrivata due volte vicina al gol con Mokulu e Brighenti ma la difesa bianconera ha retto bene fino al fischio finale. Ascoli che accorcia sulle squadre davanti e si porta a soli tre punti da Ternana e Pro Vercelli.

Il match di sabato si preannuncia all'insegna dell'equilibrio. Gli ultimi quattro scontri diretti parlano di due vittorie a testa ed entrambe le squadre sono reduci da un risultato positivo. I bianconeri hanno rischiato contro la Cremonese ma sono riusciti a muovere la classifica. La Virtus ha rispettato le previsioni di BetStars che la vedevano leggermente favorita contro un Bari spesso in difficoltà in trasferta. Una grande vittoria che ha reso il campionato ancora più incerto con 17 squadre racchiuse in 10 punti.

Subentrato a Castorina e ancora imbattuto dopo quattro partite sulla panchina ligure, Mister Aglietti potrebbe riproporre il 4-3-3 che ha sconfitto il Bari. In porta conferma per Iacobucci. Davanti a lui una linea a quattro difensiva composta da Belli, Benedetti, Pellizzer e Brivio. Nei tre di centrocampo spazio per Troiano, autore del raddoppio contro la squadra di Grosso, Eramo e Crimi. Tridente offensivo composto da Luppi, La Mantia e De Luca, entrambi in gol nell'ultimo turno.

L'Ascoli di Fiorin scenderà in campo con il consueto 3-5-1-1 dalle spiccate caratteristiche difensive. Tra i pali ci sarà il titolare lanni. I tre centrali di difesa saranno ancora una volta Gigliotti, Padella e Mengoni. Nel folto centrocampo a cinque spazio per Mogos, Cinaglia, Carpani, Buzzegoli e Bianchi. Al centro dell'attacco ci sarà Santini il cui compito sarà quello di sfruttare i suggerimenti del trequartista Varela.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore