CALCIO | lunedì 30 novembre 2020 21:15

CALCIO | 24 gennaio 2015, 20:30

Seconda categoria, i commenti

Ecco tutte le dichiarazioni della giornata. Protesta il Cornia, dedica speciale da parte della Ciassetta. In allegato (clicca sul link in fondo alla pagina) risultati e classifica.

Seconda categoria, i commenti

REAL FIESCHI – Diego Goatelli (direttore sportivo):”Tre punti importanti su un campo difficile e contro un avversario ostico. Ancora una volta la nostra vittoria è arrivata nel secondo tempo e questo di certo non è un caso”.


CORNIA – Gianfranco Soraggi (direttore sportivo):”Gara incredibile che avremmo meritato di vincere ed invece abbiamo perso. Mi permetto di sottolinearlo perchè ci hanno manifestato lo stesso pensiero i nostri avversari con grande senso di sportività. Eravamo sotto 1-0, abbiamo ribaltato il risultato, ci sono stati annullati due gol regolari a Massone e il Carasco ha pareggiato per un rigore inesistente. Poi ci siamo innervositi e nel finale il Carasco ha vinto. Vi sottolineo solo un dato: nelle ultime cinque partite abbiamo avuto quattro rigori contro. Non so più cosa pensare se non che in questo modo retrocederemo senza demeriti nostri”.


RIESE – Luigi Bagnato (direttore sportivo):”Buon punto contro una squadra di valore e che ci permette di proseguire nella serie positiva. Eravamo andati in vantaggio, ma siamo stati subito rimontati. Nella ripresa eravamo partiti bene, poi loro hanno preso il sopravvento e hanno attaccato di più”.


AURORA – Massimo Velpini (dirigente):”Non abbiamo giocato una buona partita. I gol sono arrivati nel primo tempo, uno su un nostro errore e un altro su una bella punizione. Nella ripresa abbiamo attaccato, ma raramente siamo stati pericolosi”.


LEVANTO - Beppe Di Cuonzo (allenatore):"La partita di oggi è stata molto equilibrata e senza il rigore sarebbe finita sicuramente 0-0. Noi abbiamo avuto qualche buona occasione nel primo tempo, mentre nel secondo hanno giocato un po' di più loro. Poi a 3 minuti dalla fine un rigore inesistente ci ha penalizzato e fatto perdere la partita. Qualche piccolo problemino dovuto anche ai molti innesti che si sono potuti allenare poco, ci ha fatto avere un leggero calo a metà ripresa, ma per quanto visto in campo meritavamo il pareggio. Peccato perché ora la Ciassetta ci stacca di 5 punti.. Ma noi andiamo avanti e pensiamo già a sabato prossimo!"


REAL DEIVA - Michele Giannelli (segretario):"Oggi eravamo partiti bene andando in vantaggio. Poi l'unica partita in cui avevamo un portiere solo giustamente si è fatto male quasi subito.. Nel secondo tempo ha giocato in porta un centrocampista. Complimenti anche a loro. Speriamo di avere più fortuna nelle prossime settimane".


COGORNESE - Nicola Emina (capitano):"Primo tempo fra luci e ombre dove le due squadre si sono divise equamente la partita: un gol, un legno e una grossa occasione a testa. Nella ripresa ,dopo un inizio difficoltoso, abbiamo alzato il baricentro e costretto gli ospiti a giocare di rimessa, ma sono state davvero troppe le occasioni sciupate per sperare di portare a casa tre punti. Recriminiamo, però, un clamoroso calcio di rigore a noi negato a 10 minuti dalla fine: con quello di oggi, sono tre gli episodi consecutivi sfortunati con i direttori di gara".


PANCHINA - Davide Vaccarezza (presidente):"Partita con poche emozioni, nel secondo tempo vantaggio loro di rigore netto e pareggio meritato con Gastrini in pieno recupero. Nota spiacevole il clima intimidatorio dei padroni di casa nei confronti del direttore di gara, soprattutto nell'intervallo".


BORGO ROTONDO – Paolo Raggi (dirigente):”Abbiamo tenuto molto bene il campo per più di 70 minuti. Poi un rigore fallito ci ha fatti calare psicologicamente, facendo emergere la loro superiorità tecnica. Voglio sottolineare una distribuzione a senso unico dei cartellini gialli che ci ha messo molto in difficoltà”.

PRO RECCO – Piero Crovetto (allenatore):”La squadra era rimaneggiata più del solito ma è andata bene. È stata soprattutto una prova di orgoglio e il risultato parla molto chiaramente su come si sia svolto il match. La prossima partita sarà contro la prima in classifica:dobbiamo cercare di prenderci un punto e recuperare qualche giocatore importante. Nel calcio tutto è possibile, anche se, lo sottolineo, quest anno alcuni giocatori non hanno lo spirito della Pro Recco. Vivremo alla giornata fino alla fine del campionato”.

SORI – Pino Alfano (allenatore):”abbiamo preso goal al 94 su una palla lunga dove la mia difesa è salita male. Oggi male l arbitro che ci ha permesso di giocare davvero poco e ha fermato troppo spesso il match. È andato in difficoltà, aveva paura tanto da mettersi a piangere. Comunque la Panchina ha fatto una partita difensiva, di sacrificio e mi rendo sempre più conto che in questo campionato non c'è un sabato semplice. Ogni squadra può dire la sua”.

SESTIERI – Riccardo Mele (dirigente):”E' la terza vittoria consecutiva ma non solo. Abbiamo subito solo un goal, su rigore, e anche oggi abbiamo creato molte occasioni da rete. Sono soddisfatto perché siamo stati concentrati e ordinati, anche quando l Aurora nel secondo tempo ci ha attaccati. Tutti i reparti si sono comportati bene. Non dobbiamo avere cali di tensione però e rimanere su questa strada, perché in questo modo possiamo giocarcela con chiunque”.


CARASCO – Simone Raggio (portiere):”Partita per la maggior parte a loro favore, ma vittoria nostra a tempo scaduto. Ci prendiamo questi tre punti preziosissimi per la nostra salvezza”.


A CIASSETTA – Emanule Sanguineti (allenatore):”Partita dura oggi, combattuta e giocata con il coltello tra i denti da entrambe le squadre. Ho un grande gruppo che oggi ha dimostrato forza e umiltà con cambi importanti, desiderosi di scrivere la loro pagina di storia in questa annata importante per noi. Inoltre oggi abbiamo giocato per Nicole Arbasetti, sorella di un nostro giocatore e quindi una della famiglia Ciassa. A lei diciamo: svegliati presto piccola, ti aspettiamo presto al campo”. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore