CALCIO | lunedì 30 novembre 2020 21:16

CALCIO | 07 febbraio 2015, 19:46

Seconda categoria, i commenti

Ecco le dichiarazioni della giornata. Crovetto (Pro Recco) furioso con i suoi.

Seconda categoria, i commenti

REAL FIESCHI – Diego Goatelli (direttore sportivo):”Affrontavamo una gara insidiosa sia per le caratteristiche del campo che per il valore dell'avversario. L'abbiamo interpretata bene andando subito in vantaggio e riuscendo poi a raddoppiare prima della fine del primo tempo. Nella ripresa abbiamo gestito bene. Abbiamo messo un altro mattone nella costruzione della nostra casa”.


AURORA – Massimo Velpini (dirigente):”Bella gara. Siamo andati subito in vantaggio, poi abbiamo sfiorato più volte il raddoppio. Verso la fine del primo tempo è stato molto bravo il nostro portiere Belrio a parare un rigore, ma in quell'occasione siamo rimasti in dieci. Nella ripresa potevamo risentire dell'inferiorità numerica. In realtà abbiamo continuato a giocare con il piglio giusto e siamo riusciti anche a raddoppiare. Vittoria meritata, abbiamo confermato le buone cose fatte vedere una settimana fa”.


RIESE – Luigi Bagnato (direttore sportivo):”Forse concediamo qualcosa in difesa, ma in attacco non solo segniamo, ma creiamo davvero tanto. Il nostro successo è meritatissimo e ci fa ben sperare anche per il futuro. Siamo in un ottimo momento anche mentale. La conferma arriva anche dal fatto che quando loro hanno accorciato fino al 4-3 non ci siamo scomposti”.


SORI – Pino Alfano (allenatore):”La partita è stata semplicemente a senso unico. Nel primo tempo loro sono andati in vantaggio su rigore, ma noi nella ripresa siamo entrati con un altra testa e non c'è stata più partita. Potevamo dilagare, tanto che abbiamo sbagliato anche un rigore, ma va bene così. Vittoria e 3 punti importanti

PRO RECCO – Piero Crovetto (allenatore):”Siamo ancora terzi, è vero, ma non con merito. Oggi sono furioso con i miei ragazzi. Hanno dimostrato di essere un gruppo viziato, per nulla umile e soprattutto irrispettosi della maglia che portano. La Pro Recco non è un giocattolo, è la Pro Recco. Io faccio parte della dirigenza e ho dato talmente tanto a questa società che mi permetto di parlare e di dire che mai come oggi nella mia vita calcistica mi sono così vergognato della mia squadra. Sono pentito solo di aver chiesto ad inizio stagione una rosa corta e purtroppo in questo momento della stagione sono costretto a fare giocare persone che non lo meritano o che non si allenano. Neanche quei giocatori che dovrebbero essere le colonne di questa squadra danno il buon esempio. Ma giuro che non mollo e che andrò avanti, anche presentando solo 7 ragazzi in campo il prossimo match. Ripeto, la Pro Recco non è un giocattolo, e non permetto a nessuno di reputarlo tale”.

CARASCO – Simone Raggio (portiere):”Partita combattuta nel primo tempo che finisce 1 a 0 per noi meritatamente. Poi il secondo tempo inizia con rigore ed espulsione a favore loro, episodio che sicuramente ci ha condizionato. Subito il secondo gol potevamo rimetterci in partita, ma un mio errore ha favorito il loro terzo gol e da li la partita diciamo che è finita. Peccato perché in 11 avremmo potuto dire la nostra. Ora si fa dura ma ci sono ancora tanti punti in palio e non ci diamo per vinti”.

A CIASSETTA – Carlo Vaccari (segretario):”Partita condizionata pesantemente dal forte vento che ha, di fatto, impedito alle due compagini di mostrare quello di cui sono capaci in attacco. Facile così che siano state le difese, molto bene organizzate, ad avere la meglio. Prendiamo un punto che comunque ci lascia al terzo posto, ben oltre le nostre più rosee previsioni di inizio stagione. Due parole sul direttore di gara, tanto giovane quanto bravo e indipendente nel giudizio”.

LEVANTO - Beppe Di Cuonzo (allenatore):"Oggi abbiamo avuto moltissime occasioni, ma nel calcio quando sbagli tanto, troppo, paghi! Nel primo tempo sono andati loro in vantaggio, poi un rigore per noi, sbagliato. Abbiamo giocato il secondo tempo in 10 e su un'azione di contropiede abbiamo subito il 2-0. Il nostro gol è arrivato nel finale. Hanno vinto meritatamente per quello che hanno fatto, senza contare anche un po' di fortuna. Noi però siamo stati troppo poco incisivi nel momento di fare gol."


COGORNESE - Luca Pinasco (dirigente):"Innanzitutto mi preme rivolgere un plauso alla squadra che ha mostrato doti di combattività e generosità, caratteristiche venute a mancare nelle recenti prestazioni. E siamo stati molto bravi a non disunirci una volta rimasti in dieci al 25 esimo del secondo tempo. Personalmente, con il senno di poi, sono molto contento per aver strappato un pari: la pessima direzione di gara nella gestione dei falli e nella distribuzione dei cartellini mi stava assai preoccupando ed era forte il timore che potesse influire negativamente sul nostro risultato. Detto questo è stata una partita dove i due portieri non hanno dovuto compiere interventi degni di nota giustificando così, il risultato a reti bianche."


REAL DEIVA - Michele Giannelli (segretario):"Oggi abbiamo lottato contro una squadra più attrezzata di noi e con altre ambizioni. Peccato perché gli abbiamo regalato completamente i 2 gol.. Per il resto tanta lotta su un campo pesante. Peccato per quelle due disattenzioni perché abbiamo dato tutto."






Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore