CALCIO | lunedì 30 novembre 2020 21:21

CALCIO | 28 novembre 2015, 18:54

Calcio, l’ottava giornata della Terza categoria

Risultati, marcatori, classifica e commenti degli incontri disputati nel fine settimana e valevoli per l’ottavo turno del Campionatissimo, organizzato dal comitato di Chiavari della Figc

Su Tuttolevante.it il resoconto completo della giornata del girone della Terza categoria, organizzato dal comitato di Chiavari della Figc

Su Tuttolevante.it il resoconto completo della giornata del girone della Terza categoria, organizzato dal comitato di Chiavari della Figc

Terza categoria, risultati e marcatori 8^ giornata

Arenelle-Val d’Aveto (domenica) 6-2 (Crovetto 3, Di Salvo 2, Gabri Nexhipi; Massimiliano Cella 2)

Atletico San Salvatore-Panchina 2-1 (D’Alpaos rig., Daniele Ferrari; Gastrini)

Carasco-Leivese 3-2 (Luca Loi 2, Cipriani; Chiappe, Devoto)

Entella-Carlograsso 3-2 (Avorio, Bacigalupo, Villon Ortega; Graziano, Cardinali)

R. Portofino-Rupinaro Sport 2-4 (Galuppo, Prado rig.; Giacobbe 3, Macchiavello)

Ri Calcio-Valle 2015 0-1 (Virgilio Gazzolo)

Classifica: Atletico San Salvatore 21; Entella 19; Arenelle 15; Panchina 14; Rupinaro Sport 13; Leivese 12; Valle 2015, Ri Calcio 11; R. Portofino 9; Carlograsso 6; Carasco 4; Val d’Aveto 3

Ed ecco i commenti del dopogara, raccolti da Tuttolevante.it.

Atletico San Salvatore-Panchina 2-1 (D’Alpaos rig., Daniele Ferrari; Gastrini)

Emilio Garbarino (allenatore Atletico San Salvatore): <Una vittoria davvero molto pesante. Nel primo tempo, molto combattuto, abbiamo avuto una grossa occasione per parte per passare in vantaggio, ma siamo andati al riposo sullo zero e zero. Nella ripresa, nel nostro momento migliore, abbiamo subito gol, pareggiando subito dopo su calcio di rigore, dopodiché siamo rimasti in dieci ma non abbiamo perso la testa e abbiamo continuato a giocare, colpendo prima una traversa e trovando poi il gol della vittoria a cinque minuti dalla fine>.

Davide Vaccarezza (presidente Panchina): <Nella ripresa siamo passati per primi in vantaggio noi con Gastrini, dopodiché abbiamo subito la rimonta dell’Atletico San Salvatore. La partita è stata tosta, loro sono giovani, si battono e non tirano mai indietro la gamba, corrono tanto e anche come gioco mi hanno fatto una bella impressione, sono una squadra ben organizzata e devo dire che l’hanno dimostrato anche in dieci uomini. Noi abbiamo fatto un po’ fatica ad arrivare per primi sul pallone, la partita è stata comunque aperta, poteva vincere chiunque e alla fine l’hanno spuntata i nostri avversari>.

Carasco-Leivese 3-2 (Luca Loi 2, Cipriani; Chiappe, Devoto)

Gianni Vaccaro (dirigente Carasco): <Abbiamo giocato veramente bene nel corso del primo tempo, che abbiamo infatti chiuso in vantaggio per due a zero. Nella ripresa la Leivese è riuscita a pareggiare, ma poi noi siamo tornati definitivamente in vantaggio, soffrendo un po’ all’ultimo, ma credo che la vittoria sia meritata da parte nostra, soprattutto per come abbiamo giocato il primo tempo>.

Gabreiele Arata (allenatore Leivese): <Abbiamo preso tre gol tutti in maniera davvero molto ingenua, complimenti comunque ai nostri avversari. A noi non è bastato un buon secondo tempo per riuscire a conquistare un risultato positivo, le occasioni le abbiamo anche avute, ma abbiamo subito tre gol che non si possono proprio concedere in un modo del genere. Onore comunque al Carasco, a noi invece è mancata la giusta e necessaria cattiveria agonistica>.

Entella-Carlograsso 3-2 (Avorio, Bacigalupo, Villon Ortega; Graziano, Cardinali)

Alex Murgia (giocatore Entella): <È stata una bella partita, combattuta, decisa da alcune giocate individuali, come quella del nostro Villon Ortega, che ha fatto un bellissimo gol, mandando la sfera sotto l’incrocio dei pali e facendosi così perdonare l’errore che aveva commesso in precedenza dal dischetto del rigore>.

Fabio Sanguineti (allenatore Carlograsso): <L’Entella, insieme all’Atletico San Salvatore, è, tra tutte le squadre che abbiamo affrontato sinora, quella che mi ha impressionato di più, se punta alla promozione ha sicuramente tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo. Noi dovremmo magari cercare di avere un po’ meno timore di queste squadre, se ci avessimo creduto un po’ di più almeno un pareggio avremmo potuto ottenerlo. Dobbiamo sicuramente maturare in certe situazioni di gioco>.

R. Portofino-Rupinaro Sport 2-4 (Galuppo, Prado rig.; Giacobbe 3, Macchiavello)

Francesco Rovegno (allenatore R. Portofino): <La partita l’abbiamo compromessa nel primo tempo, che abbiamo purtroppo chiuso in svantaggio per tre a zero. Abbiamo preso il primo gol subito e questo ha fatto sì che la partita si mettesse in discesa per i nostri avversari, che in attacco peraltro sono molto bravi e hanno quindi potuto sfruttare al meglio questa situazione, anche per meriti loro. Nella ripresa c’è stata una bella reazione da parte nostra e questo è positivo, abbiamo riaperto la partita, ce la siamo giocata e l’atteggiamento è stato buono sino alla fine, questo è senz’altro l’aspetto positivo a fronte di un risultato invece negativo per noi>.

Ilario Ghiorzo (dirigente Rupinaro Sport): <È stata una bella partita, ci siamo portati avanti per tre a zero per poi subire una parziale rimonta sino al tre a due e prima di chiudere definitivamente i giochi in nostro favore. Dobbiamo però migliorare nella gestione del vantaggio. Se anche al sabato riusciamo ad essere più o meno al completo come è capitato oggi ce la possiamo maggiormente giocare contro qualsiasi avversario>.

Ri Calcio-Valle 2015 0-1 (Virgilio Gazzolo)

Claudio Paglia (allenatore Ri Calcio): <Non abbiamo giocato bene, rispetto ad altre precedenti prestazioni abbiamo fatto sicuramente un passo indietro sotto il piano del gioco, della concentrazione e dell’aggressività. Se vogliamo, poteva starci anche lo zero a zero, la partita non è stata bella ed è stata sostanzialmente equilibrata, nel complesso con poche occasioni e si è decisa nel finale sugli sviluppi di una mischia>.

Marcello Zucca (dirigente Valle 2015): <Abbiamo esercitato una certa supremazia territoriale per quasi tutta la partita, concedendo al massimo qualche contropiede ai nostri avversari e cercando sempre di giocare nella loro metà campo e alla fine, sugli sviluppi di una mischia, in pieno recupero, da palla inattiva, abbiamo trovato il gol della vittoria, che credo sia stata obiettivamente meritata da parte nostra>.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore